Nata nel 1551 per recuperare i cadaveri in campagna e per dare sepoltura a chi non ne aveva possibilità, ha sede presso la chiesa di San Giovanni decollato, scrigno rinascimentale di importanti opere d’arte e di fede