Saluto a Padre Janusz

 

Di seguito pubblichiamo la lettera di saluto a Padre Janusz da parte della nostra comunità, letta durante la Santa Messa del 29 agosto.

 

Caro p. Janusz,

questo è uno dei momenti della vita nel quale non vorremmo mai trovarci, perché ci piacerebbe avere sempre con noi le persone alle quali vogliamo bene. Ma la vita stessa ci presenta, nostro malgrado, distacchi più o meno profondi, più o meno dolorosi. Il distacco però ci mostra, in questo caso, concretamente, l’appartenenza di un sacerdote a Cristo…perché noi tutti sappiamo, da sempre, che un sacerdote non si appartiene e non appartiene alla “sua” gente se non nella fede.

Gli anni che abbiamo passato insieme sono tanti, 12, e questo lascia un ricordo indelebile nelle nostre menti e nei nostri cuori, così come nella vita della parrocchia e del nostro paese. Lungo e bello è stato il cammino percorso insieme, fatto di eventi importanti e preghiere in raccoglimento, di inquietudine per arrivare ai tanti lontani dalla parrocchia e di attività per consolidare la parrocchia stessa. È impossibile riassumere in poche parole quello che abbiamo vissuto insieme a lei come comunità parrocchiale. C’è però una cosa che possiamo dire: GRAZIE!

Grazie per essere stato “zelante operaio” nella Chiesa del Signore affinché la nostra comunità crescesse, in azioni e in preghiera. E grazie per la sua presenza discreta ma costante nella vita di tutti noi, nei momenti di gioia e in quelli di dolore. Sono certa che ognuno di noi custodisce nel cuore questi momenti, che non conoscono distacco e non conoscono tristezza, ma solo gratitudine per il dono e il bene ricevuti.

Ringraziamo anche il nostro caro Vescovo per la sua presenza e la sua continua cura pastorale, sempre presente nei momenti forti della nostra vita comunitaria.

Siamo tristi oggi? Certo che lo siamo. Ma il sentimento che prevale è la grande gratitudine e il ringraziamento al Signore che ci ha concesso di camminare e crescere nella fede insieme a lei caro p. Janusz.

Le chiediamo di tenerci presente sempre nelle sue preghiere come noi la terremo nelle nostre, affinché il legame nella fede resti saldo e indissolubile.

E con tutto l’affetto che abbiamo nei nostri cuori adesso siamo noi a dire a lei:

BUON CAMMINO!!!